Fascismo, «Boldrini e Grasso hanno ragione, sciogliere organizzazioni neofasciste»

«Cosa si aspetta a sciogliere le organizzazioni neofasciste? Cosa si aspetta a dare attuazione alla XII disposizione transitoria della Costituzione italiana? Laura Boldrini e Pietro Grasso hanno ragione, bisogna mettere fuorilegge tutte quelle formazioni che istigano all'odio, al razzismo, al fascismo. C'è troppa indulgenza verso i fascisti del terzo millennio, verso gli eredi politici dello stragismo nero, verso i suprematisti di casa nostra. L'Osservatorio sui nuovi fascismi e la xenofobia, istituito dalla Regione Toscana, conta già sin troppi episodi preoccupanti, l'ultimo proprio questa mattina a Buonconvento (SI) dove è comparsa una scritta inneggiante a Luca Traini. Chi dice che l'antifascismo è pericoloso calpesta la storia e la vita di migliaia di donne e uomini che sono morti per fare dell'Italia un paese democratico. Chi dice che l'antifascismo è pericoloso vada a Sant'anna di Stazzema, a Monte Sole, alla Risiera di San Sabba, alle Fosse Ardeatine. Sciogliere queste formazioni è un passo necessario, così come resta fondamentale per tutti i partiti politici e le istituzioni tenere viva e pulsante una cultura diffusa dell'antifascismo, valore fondante della nostra Carta e della nostra Repubblica».


Lo dichiara Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana e esponente di Liberi e Uguali.